LA MUSICA E LE STELLE




IL M° prof. LUCA VALSECCHI seleziona MUSICISTI PROFESSIONISTI per produzioni musicali in corso.

La Calisto

L’opera La Calisto di Cavalli, narra… della nascita di una costellazione molto famosa!

Ovviamente, una nascita mitologica… si intende!

L’opera è del 1651 su libretto di Faustini e trae ispirazione da un poema delle Metamorfosi di Ovidio.

Calisto, ninfa devota a Diana, viene sedotta tramite l’inganno da Giove.

Giunone, scoperto il tradimento, la trasforma in un’orsa per punizione.

Ma Giove, per ripagarla per le sue sofferenze, le promette che, una volta morta, sarà invece premiata… e così diverrà la costellazione dell’ Orsa Maggiore!

La musica delle stelle

Molti scienziati e studiosi, invece, hanno provato proprio… a dare musica alle stelle!

Questo è avvenuto trasformando lo spettro luminoso delle stelle in spettro sonoro.

Ovviamente, delle stelle non possiamo avvertire i suoni, sia perché la loro vibrazione non sarebbe percepibile dall’orecchio umano, sia perché nel vuoto il suono non può propagarsi!

Si tratta quindi di una trasformazione che trasporta la “zona” sonora all’interno del nostro spettro dell’udibilità: cioè della zona frequenziale che gli essere umani possono percepire.

Le colonne sonore: Interstellar

Nel 2014 esce il film Interstellar di Christofer Nolan.

Un suggestivo e complesso viaggio tra il tempo e le stelle per salvare il destino dell’umanità.

All’interno del team che ha portato alla realizzazione di questo capolavoro c’è anche un famosissimo scienziato, Caltech Kip Thorne, fisico ed esperto della teoria della relatività generale, che è stato consulente scientifico e grazie al quale si può sicuramente attribuire il merito di un film, sì fantascientifico, ma estremamente coerente con le nostre conoscenze scientifiche.

Questo film ha ricevuto, tra le altre, la candidatura per la miglior colonna sonora.

Questa, scritta da Hans Zimmer, autore di moltissime colonne sonore importanti, ha sicuramente il merito di aiutare la catarsi emotiva in questo viaggio tra le stelle! Provare per credere!

Canzoni che parlano di stelle

Anche nella musica leggera, sia italiana che straniera, ci sono canzoni che parlano delle stelle.

Possiamo citare: Stella di Antonello Venditti del 2006, Piccola stella senza cielo di Luciano Ligabue del 2003, La notte dei desideri di Jovanotti del 2011, Stars dei The Cranberries del 2002, Stars dei Lacuna Coil del 2000 e Starless night tratto dall’anime giapponese Nana cantata nella storia dai Trapnest.

Queste canzoni, anche se non parlano direttamente delle stelle, raccontano le emozioni che le stelle possono generare nell’animo umano: speranza, solitudine, desideri.

Ci descrivono perfettamente la suggestione che un cielo stellato, o l’assenza di esso, possa acuire i nostri sentimenti, sia positivi che negativi, oppure alleviarli e non farci sentire soli.

Una suggestione che, nel corso dei secoli, ha ispirato davvero numerosi artisti.